TEATRO NECESSARIO GENOVA

-- "VEDI IL NUOVO SITO" QUESTA E' LA VERSIONE PASSATA -- VISITA IL NOSTRO NUOVO SITO -- "TEATRO NECESSARIO GENOVA"--

L’ associazione culturale Teatro Necessario onlus nasce nei primi mesi del 2009 su iniziativa di artisti, operatori culturali e insegnanti, con l’obiettivo di dare continuità e sviluppo alle attività già intraprese a partire dal 2005 con i detenuti della Casa Circondariale di Genova Marassi e gli studenti del corso di Laurea in DAMS dell’Università di Genova. L’associazione si prefigge lo scopo di intensificare e diversificare tutte quelle iniziative che si sono rivelate, oltre che uno straordinario strumento di integrazione e di riabilitazione per i detenuti che ne hanno tratto considerevoli benefici, un interessante fucina in grado di produrre manifestazioni di alto valore sociale oltre che di indiscussa qualità artistica.
  • MIREYA CANNATA
  • CARLO IMPARATO
  • SANDRO BALDACCI
  • BRUNO COLI
  • LAURA BENZI
  • FABRIZIO GAMBINERI
  • SALVATORE BIDDAU

Mireya Carmen Cannata, nata in Venezuela il 05/09/60, insegnante di Storia dell’Arte, vive e lavora a Genova.
Per diversi anni si è dedicata all’organizzazione nell’ambito teatrale ed ha collaborato con il Corriere Mercantile di Genova in qualità di Critica Teatrale, dopo aver frequentato, a Milano, la scuola biennale di giornalismo diretta da Gino Pallotta
A partire dall’anno 2001 insegna nella scuola di Grafica Pubblicitaria attiva all’interno della Casa Circondariale di Genova-Marassi. All’interno del corso i detenuti hanno realizzato un’agenda scolastica e una guida turistica “Genova, memorie di percorsi costrette” tuttora in commercio Dal 2005 ha attivato, sempre all’interno del Carcere, il progetto “Un Teatro Necessario” che ha coinvolto i detenuti a partecipare ai Laboratori di Teatro integrato gestiti dal regista Sandro Baldacci e dal musicista Bruno Coli, curandone tutti gli aspetti organizzativi e le relazioni pubbliche con l’esterno.
Da allora sono stati realizzati tre spettacoli teatrali che sono andati in scena rispettivamente al teatro Modena, al Teatro della Corte e al teatro della Tosse di Genova. Tale progetto, sostenuto dagli Enti Locali , dalla Fondazione Carige e dalla Compagnia di San Paolo, è confluito nell’Associazione Culturale “Teatro Necessario Onlus”, appositamente costituita.
Nel mese di aprile del 2010 ha curato, insieme ad altri docenti della Casa Circondariale di Genova Marassi la Mostra ” Uomini Dentro L’Immaginario della Costrizione” allestita presso La Torre Grimaldina di Palazzo Ducale.
E’ la presidente dell’Associazione Teatro Necessario Onlus.

mireya.cannata@teatronecessariogenova.org

Dopo il diploma di laurea in Magistero con specializzazione didattica-pedagogica ed il diploma di Bacellierato in Teologia presso la Facoltà Teologica Pontificia Università Urbaniana, approfondisce la propria formazione attraverso una serie di corsi tra i quali si segnalano il corso biennale per animatori di comunità infantili presso la Provincia di Genova (resp. Dott. M. Daniele) , corso annuale di specializzazione presso l’Università degli Studi di Genova Facoltà di Medicina – Istituto di Criminologia (resp. Prof. O. Gatti), corso biennale di specializzazione per operatori sociali internazionali, corso biennale di specializzazione in Pedagogia Generale presso l’Università di Milano e l’Istituto Minotauro (resp Prof. G. Pietropolli Charmet).
Dopo alcune esperienze professionali in ambito educativo, riabilitativo e di prevenzione attualmente svolge l’attività di insegnante presso un istituto tecnico professionale genovese.
Da sempre impegnato nel volontariato soprattutto in campo educativo, da circa 15 anni è impegnato nel mercato equo-solidale.
Dal 2005, all’interno della Casa Circondariale di Genova-Marassi ha collaborato al progetto “un teatro necessario” e dal 2008 gestisce sempre all’interno del Carcere ed in collaborazione con Bottega Solidale il laboratorio di serigrafia “O’Press” per detenuti di massima sicurezza.
Attualmente è Vice Presidente dell’Associazione Culturale Teatro Necessario onlus.

carlo.imparato@teatronecessariogenova.org

Regista e attore, esperto in comunicazione, dopo aver studiato presso gli Atenei di Genova e di Roma si è diplomato presso la scuola del Teatro Stabile di Genova, teatro con il quale ha poi collaborato ininterrottamente fino ad oggi in qualità di attore, di regista e di docente.
Insegna teatro presso il Corso di Laurea in Discipline delle Arti della Musica e dello Spettacolo dell’Università di Genova e presso diverse Scuole di Specializzazione Universitaria per insegnanti e psicologi, presta docenze presso aziende ed organizzazioni e svolge attività didattica nelle scuole. Tiene corsi di teatro terapia presso centri sociali e comunità terapeutiche.
In campo audiovisivo ha curato la regia di documentari, video istituzionali, spot pubblicitari e video musicali. Nel corso degli ultimi dodici anni si è intensamente occupato di “teatro sociale e terapeutico” dirigendo numerosi Laboratori Teatrali finalizzati all’integrazione dell’handicap e delle diversità sociali, per i quali ha messo in scena numerosi spettacoli teatrali.
Le sue principali linee di ricerca sono: il teatro come rappresentazione del disagio e delle diversità sociali; il teatro come strumento di riabilitazione e di integrazione nella scuola, nelle comunità terapeutiche e nelle case di pena.

sandro.baldacci@teatronecessariogenova.org

E’ nato a Genova nel 1957. Ha studiato con Mauro Balma dedicandosi alla musica contemporanea. A 18 anni ha iniziato a comporre musiche di scena, mettendo a frutto anche esperienze fatte come allievo ed assistente al fianco di Gino Negri.
Nell'arco di trent'anni ha collaborato con numerosissime compagnie di prosa, scrivendo le musiche di scena per molti spettacoli diretti da importanti registi come M.Sciaccaluga, E.Marcucci, R.Guicciardini, F.Crivelli e interpretati tra gli altri da L.Volonghi, T.Ferro, V.Moriconi, G.Albertazzi, E.Calindri, A. Proclemer, M.Columbro, M. Dapporto.
E’ coautore con E. Morricone delle musiche del film per la TV “Nana”,regia di A.Negrin Da 30 anni collabora con il Teatro della Tosse di Genova, per il quale ha composto moltissime musiche di scena. E’ autore dei musicals per ragazzi “Esopo Opera Rock”, rappresentato ogni anno dal 1999 ad oggi con crescente successo e “Mitico”, sui miti dell’antichità. La sua opera “The Tell-Tale Heart” su testo di E.A. Poe musicato integralmente in lingua originale, è stata rappresentata nel 2004 al Teatro Sociale di Rovigo.
E’ autore di numerose colonne sonore e sigle per la radio e la televisione. Da diversi anni si dedica a laboratori di teatro integrato. Per il Teatro dell’Opera di Nizza ha composto un’azione scenica dal titolo “Le Gentilhomme Ivre” che è andata in scena nel marzo 2009 all’Auditorium del Museo Chagall di Nizza.
Dal gennaio 2009 è in repertorio al Teatr Nowy di Poznan (Polonia) “Il Raggiratore” di C. Goldoni per regia di S. Maifredi di cui ha composto le musiche di scena.

bruno.coli@teatronecessariogenova.org


Nata a Genova nel 1973. Scenografa, costumista, light designer. Formatasi alla Scuola di Scenografia di Emanuele Luzzati (‘93/’94), e ai seminari di Josef Svoboda, realizza alcune scenografie loro. Frequenta corsi di scenotecnica, scenografia teatrale e cinematografica all'Università di Parigi (Paris VIII).
Inizia a lavorare nel '90 come assistente alle scene per Lindsay Kemp, al Teatro Carlo Felice e al Teatro dell'Archivolto di Genova. Dal '94 al '96 lavora al Teatro Stabile di Genova come direttore di scena per gli spettacoli di B. Besson e V. Franceschi e come assistente alle scene e ai costumi per E. Toffolutti, E. Frigerio, F. Squarciapino, V. Manari, H. Griffin.
Dal ’92 a oggi firma le scene, i costumi e, in alcuni casi le luci, di oltre 60 progetti, per spettacoli prodotti dai Teatri Stabili di Genova, Roma, Bolzano, Firenze, Prato, Pistoia, Modena ERT, dal Teatro Cargo e dal Teatro della Tosse di Genova, dal Teatro Belli di Roma, dal D.A.M.S. di Imperia e dalle compagnie U.R.T., Gank, Arbalete, Gloriababbi e Dionisi con i seguenti registi: Sandro Baldacci, Valerio Binasco, Andrea De Rosa, Filippo Dini, Jury Ferrini, Alberto Guista, Stefano Massini, Anna Laura Messeri, Massimo Mesciulam, Fausto Paravidino, Giampiero Rappa, Laura Sicignano, Valeria Talenti, Antonio Zavatteri e per il coreografo Giovanni Di Cicco.
Nel 2002 inizia a lavorare nel cinema, dopo esser stata l’assistente di due importanti scenografi: Osvaldo Desideri e Davide Bassan, firma la scenografia di due opere prime: “Keawe” di Valerio Binasco e “Texas” di Fausto Paravidino per la Fandango, e poi le scene del film di Giuseppe Ferrara “Guido che sfidò le Brigate Rosse”.
Laureata in Storia del Teatro all'Università di Genova con una tesi sulla scenografia di luce. Ha tenuto lezioni di scenografia al Master in Architettura per lo Spettacolo della Facoltà di Architettura di Genova, al D.A.M.S. di Imperia. E' socia fondatrice del Teatro Cargo nato nel 1994, che da anni gestisce il Teatro del Ponente a Genova Voltri. E’ anche socia fondatrice del movimento cinematografico Effetto Notte, nato nel 2001, che ha organizzato rassegne d'autore a Genova.


laura.benzi@teatronecessariogenova.org

Fabrizio Gambineri, nato a Genova il 19 luglio 1956, ha iniziato la sua attività teatrale molto presto, classificandosi con “Holiday” al secondo posto nell’ambito di un concorso teatrale per “commedie da leggere” nel 1973, e proseguendo nel corso degli anni ’70 e fino al 1982 nell’attività di scrittura ed allestimento di spettacoli, già allora con la collaborazione di Bruno Coli. Risale a questo periodo l’affettuoso ed ironico giudizio di Aldo Viganò: “Gambineri ha fatto dell’antiprofessionalità la sua cifra stilistica”.
Dopo un lungo periodo di silenzio l’attività è ripresa nel 2004, con lo Spettacolo “Opera Magica” (produzione Chance Eventi, rappresentato all’Auditorium del Carlo Felice).
A partire dal 2006 è iniziata la collaborazione ai Laboratori Teatrali Integrati di Sandro Baldacci, con il coinvolgimento dei detenuti del carcere di Marassi oppure (come nel caso della prima versione di “Mitico”) di portatori di handicap.
Da questa collaborazione sono nati gli spettacoli “Scatenati”(2006), “Sono felice per te” (2007) “Mitico” (rappresentato in forma di musical nel 2008) e “Mahagonny”, rifacimento dell’opera di Bertolt Brecht, nel 2009.
Co-fondatore di “Teatro Necessario”, Gambineri presta la propria opera coniugando momenti di scrittura “pura” a vere e proprie rielaborazioni ed adattamenti di testi ed idee dei carcerati stessi o, come nel caso di “Mahagonny”, adattando a questa particolare realtà testi del teatro “ufficiale” con la consapevolezza che la carica emotiva ed espressiva di un testo viene esaltata piuttosto che attutita da questa particolare forma di rappresentazioni. Ancora una volta l’antiprofessionalità di questi singolari “dilettanti” diventa stile.

fabrizio.gambineri@teatronecessariogenova.org
Salvatore Biddau, è nato in Sardegna nel 1954, vive e lavora da sempre a Genova.  
Ha lunga esperienza come insegnante nella scuola pubblica che ha inteso come luogo indispensabile per il progresso civile, sociale e culturale, del nostro Paese.  
Attualmente insegna materie letterarie nel Corso di Grafica Pubblicitaria attivo all’interno della Casa Circondariale di Marassi e nei Corsi Serali per adulti dell’Istituto Vittorio Emanuele II°-J. Ruffini.

salvatore.biddau@teatronecessariogenova.org