Tutti gli articoli di simonetta

Simonetta Ridolfi - grafica webdesign/frontend-developer

Per Aspera ad Astra

l’Associazione Teatro Necessario è entrata a far parte dell’iniziativa:
“Per Aspera ad Astra – Come riconfigurare il carcere attraverso la cultura e la bellezza”
Il progetto è promosso da Acri (l’associazione delle Fondazioni di origine bancaria e Casse di Risparmio Spa) e a cura di Carte Blanche – Centro Nazionale Teatro e Carcere) ed è sostenuta da: Compagnia di San Paolo, Fondazione Cariplo, Fondazione Carispezia, Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia, Fondazione Cassa di Risparmio di Volterra, Fondazione Con il Sud, Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna, Fondazione di Sardegna.

Per Aspera ad Astra” ha come obiettivo quello di mettere insieme le migliori esperienze di “teatro in carcere” e farle dialogare, creando così una serie di eventi formativi e corsi professionali realizzati all’interno delle Case Circondariali localizzate nei territori di competenza delle Fondazioni partecipanti

Attraverso le arti e i mestieri propri dell’attività teatrale, pensati come strumenti di rieducazione e risocializzazione del detenuto, si cerca di offrire un’opportunità lavorativa concreta per i detenuti che usciranno dal carcere

 

Vuoti a Perdere: Incontro e Apericena

A 30 anni dalla caduta del muro di Berlino,
una riflessione sui nuovi muri invisibili.

VUOTI A PERDERE

Incontro con:
Sandro Baldacci (Teatro Necessario),
Mirco Bonomi (Teatro dell’Ortica),
Amedeo Gagliardi (Oltre il giardino),
P. Nicola Gay (S. Marcellino),
Maria Milano (Direttore Casa Circondariale di Genova Marassi),
Marco Montoli (Giardini Luzzati)
Huseim Salah (Comunità dei Musulmani della Liguria)
Doriano Saracino (S. Marcellino)
Coordina il dialogo Luca Borzani

Vedi il Manifesto
Dopo l’incontro, un Apericena.

Sei nostro gradito ospite
se vuoi partecipare all’incontro ISCRIVITI

Conferenza Stampa 2a Rassegna

Si è tenuta il 1° ottobre, in Piazza de Ferrari, nella Sala della Trasparenza di Regione Liguria, la conferenza stampa della 2a Rassegna Voci dall’Arca di produzione Associazione Teatro Necessario, alla quale hanno partecipato l’Assessore alla Cultura Ilaria Cavo; la Direttrice della Casa Circondariale di Genova Marassi Dott.ssa Maria Milano; Roberto Timossi della Compagnia di San Paolo, la fondazione che anche quest’anno ha finanziato il progetto “Voci dall’Arca 2019-2020”; Giovanni Poggio Dirigente scolastico dell’I.I.S. Vittorio Emanuele II; Davide Ferrari Direttore artistico di Echo Art; il Regista Sandro Baldacci direttore artistico del Teatro dell’Arca, il vice Presidente dell’Associazione Teatro Necessario Carlo Imparato e la Presidente dell’Associazione Mirella Cannata.

Alcune foto dell’evento, ph Roberto Materassi


e un video del Secolo XIX, per gentile concessione


puoi guardare questo video anche sul nostro canale Vimeo
Voci dall’Arca  II Rassegna – video del Secolo XIX

Abbonamenti Teatro dell’Arca

Sono aperti gli Abbonamenti al Teatro dell’Arca,
per la Rassegna “Voci dall’Arca 2019-2020”

Scegli l’Abbonamento che più ti conviene,
vedi come acquistare una CARD:

Abbonamento-5-spettacoli-Teatro-Arca
ABBONAMENTO
5 SPETTACOLI
A SCELTA

 

Abbonamento-10-spettacoli-Teatro-Arca
ABBONAMENTO
10 SPETTACOLI

 

Spettacoli della Rassegna “Voci dall’Arca” stagione 2019-20:

Note d’Autunno dal 12 ottobre al 7 dicembre 2019
12/10/2019:
VIAGGIO NELLA STORIA DELLA PIZZICA E TARANTA
29/10/2019:
ULISSE
30/10/2019:
ULISSE
09/11/2019:
DIE MAUER / IL MURO
23/11/2019:
MUSICHE E DANZE DAL MONASTERO
07/12/2019:
ECHO OF THE SOUL

Parole di Primavera dal 14 aprile al 30 maggio 2020“.
21/04/2020:
PROFUGHI DA TRE SOLDI
22/04/2020:
PROFUGHI DA TRE SOLDI
13/05/2020:
ITALIANI CÌNCALI!
16/05/2020:
LA CLASSE
23/05/2020:
DIALOGO
30/05/2020:
ANTROPOLAROID
31/05/2020:
ANTROPOLAROID

il Teatro dell’Arca Restaurato

Il Teatro dell’Arca è stato finalmente restaurato, un sentito GRAZIE
a tutti coloro che, con il loro sostegno, ci hanno aiutato.
Con il restauro del Teatro dell’Arca viene così inaugurata la nuova stagione della Rassegna “Voci dall’Arca” che prevede 10 spettacoli al suo interno, articolati in due momenti distinti. 

L’Associazione festeggia il restauro del Teatro dell’Arca e la nuova stagione della Rassegna Voci dall’Arca, con un aperitivo sabato 12 ottobre, dopo lo spettacolo “Viaggio nella storia della Pizzica e della Taranta” tutti i presenti in sala sono invitati!  Il Teatro dell’Arca rimesso a nuovo, vi aspetta!

Sotto alcune immagini del Teatro dell’Arca durante e dopo i lavori di restauro; foto di Roberto Materassi

Voci dall’Arca 2019–2020

VOCI dall’ARCA  2019 – 2020
Seconda rassegna di musica e teatro civile
Anche quest’anno L’Associazione Teatro Necessario
presenta  la nuova stagione di spettacoli al Teatro dell’Arca.

L’edizione 2019-2020 della Rassegna Voci dall’Arca
vede cinque concerti e cinque spettacoli teatrali :
Note d’Autunno dal 12 ottobre al 7 dicembre 2019
Parole di Primavera dal 14 aprile al 30 maggio 2020“.
Rassegna Voci dall'Arca Genova

visualizza la brochure in formato di stampa

ABBONATI A PIU’ SPETTACOLI, ACQUISTA UNA CARD
> Card 5 spettacoli a scelta: Euro 60,00
> Card 10 spettacoli: Euro 100,00

Oppure visita il CARTELLONE e scegli l’evento che vuoi

Dopo il lusinghiero successo della sua prima edizione, la rassegna
VOCI DALL’ARCA torna, per la seconda stagione, confermando la
sua linea artistica e la sua articolazione nelle due oramai classiche
sezioni: Note d’autunno, dal 12 ottobre al 7 dicembre 2019,
e Parole di primavera, dal 14 aprile al 31 maggio 2020.

I concerti, gli spettacoli e gli eventi collaterali scelti per questa
2a edizione continuano ad essere accomunati dall’idea di mettere
insieme un cartellone che, pur connotandosi per un elevato livello
artistico, non trascuri le contaminazioni di genere e le integrazioni
con artisti e operatori che muovono i loro passi al di fuori dei circuiti
ufficiali ma con le radici ben piantate sul terreno delle contraddizioni
sociali, delle mediazioni culturali e degli inevitabili disagi determinati
dall’appartenere ad una frangia marginale e spesso contradditoria,
ma al contempo così ricca di spunti, per sollecitare un’approfondita
analisi sociale, etica e artistica.

Nel trentennale della caduta del muro di Berlino, in un momento
storico nel quale si ricomincia tristemente a parlare di innalzare nuovi muri,
è il tema del “dialogo” a guidare le principali scelte per la programmazione di questa seconda edizione: dialogo fra culture, dialogo fra generazioni, dialogo come unica possibilità per superare egoismi, conflitti e confini nei quali la civiltà occidentale sembra oggi sempre più spinta dalla paura a rinchiudersi, nell’illusione di poter così preservare i propri privilegi. Tutto ciò sul palcoscenico di un teatro che, collocato dietro le mura di un carcere ma aperto alla città, acquista così una sempre più forte valenza simbolica.

Alcune importanti novità vanno a completare questa seconda edizione,
alcune culturali, come il convegno dedicato alla caduta del muro di Berlino, organizzato in concomitanza con il concerto del gruppo Eutopia Ensemble DIE MAUER/IL MURO; altre di tipo organizzativo, come ad esempio la possibilità di acquistare una card per assistere a più spettacoli o concerti ad un prezzo scontato.
Sandro Baldacci – Direttore Artistico

per gli spettacoli al Teatro dell’Arca VEDI IL CARTELLONE

Per rimanere informato sugli eventi,  puoi iscriverti alla nostra news letters

E se diventi socio dell’Associazione, puoi usufruire di sconti e omaggi
SCOPRI I VANTAGGI RISERVATI AI SOCI

Il progetto “Voci dall’Arca”  è sostenuto da Compagnia di San Paolo

Teatro dell’Arca HELP

Il Teatro dell’Arca ha subito consistenti danni in alcune sue parti per via di infiltrazioni d’acqua;  dobbiamo riparare immediatamente al problema affinché non si aggravi, con conseguente ulteriore deterioramento e rischio di compromettere le attività future.

Il Teatro dell’Arca, come già sa chi ci segue da anni, è utilizzato per le attività di recupero e riabilitazione dei detenuti della Casa Circondariale di Genova Marassi e anche per quest’anno è prevista la programmazione di spettacoli e musica che inizierà ad Ottobre.

Come puoi vedere dal video e dalle foto, il danno si estende lungo tutto il perimetro, interessando quindi una vasta zona.

Cari Amici, per questo motivo chiediamo il sostegno e l’aiuto di tutti per coprire, almeno in parte, le spese che, secondo preventivo, ammontano a 25.200,00 Euro; abbiamo attivato una raccolta fondi per riuscire intanto a coprire la prima parte dei costi di € 15.000,00

Potete sostenerci facendo una donazione, sulla piattaforma di crowdfunding dove abbiamo aperto la raccolta
GRAZIE DI CUORE A TUTTI PER L’AIUTO !

 

L’isola dei sogni

L’Isola dei Sogni è il nuovo spettacolo di Teatro Necessario
che ancora una volta vede la Compagnia Scatenati  all’opera,
coordinata dal regista Sandro Baldacci.

L’infuriare della tempesta deposita sulla spiaggia di un’isola, che ospita soltanto un carcere di massimo isolamento, un gruppo di naufraghi: alcuni di loro sono attori che avrebbero dovuto allietare i detenuti con la loro arte; gli altri sono pericolosi delinquenti destinati al carcere. I delinquenti si rendono subito conto che l’unico modo per sfuggire al loro amaro destino è di approfittare della situazione facendosi passare per attori e costringono, sotto la minaccia di una pistola, lo sventurato capocomico a dichiararli artisti della sua compagnia teatrale…..CONTINUA A LEGGERE

Lo spettacolo debutta al Teatro della Corte di Genova il 9 aprile 2019 , dove rimarrà in programmazione sino al 14 aprile

L’Isola dei Sogni andrà in scena anche al Teatro dell’Arca in data  18 aprile
PRENOTA il tuo biglietto al Teatro dell’Arca direttamente dal nostro sito

Per un’anteprima, alcune immagini delle prove de “L’Isola dei Sogni”
foto di Roberto Materassi

Rassegna Voci dall’Arca 2018-19

Sei concerti e cinque rappresentazioni teatrali per un totale di 11 spettacoli, una programmazione che si articola in due momenti ben distinti:
Note d’Autunno dal 13 ottobre al 27 novembre 2018
Parole di Primavera dal 9 aprile al 18 maggio 2019“.
Visualizza la brochure in formato di stampa

per tutti gli spettacoli al Teatro dell’Arca PRENOTA SUL CARTELLONE
lo spettacolo “Il Figlio della Tempesta” della Compagnia della Fortezza
    andrà in scena soltanto al Teatro Duse di Genova, il 16 aprile
lo spettacolo “L’isola dei Sogni” di Teatro Necessario 
    andrà in scena al Teatro della Corte di Genova dal 9 al 14 aprile
    e al Teatro dell’Arca il giorno 17 aprile e il giorno 18 aprile
lo spettacolo “Love Fail” degli Ensemble Cleantha è riservato ai detenuti

Rassegna Voci dall'Arca Genova

“Forse, in una città come Genova, già ricca di teatri, festivals e rassegne, non si sentiva certo l’esigenza di una nuova proposta artistica ma Voci dall’Arca intende collocarsi nello scenario delle proposte cittadine in un’ottica di specificità e differenziazione della proposta che possa identificare il Teatro dell’Arca oltre e al di fuori degli scenari consueti.

I concerti e gli spettacoli selezionati per questa prima edizione sono innanzitutto accomunati dall’idea di mettere insieme un cartellone che, pur connotandosi per un elevato livello artistico, non trascuri le contaminazioni di genere e le integrazioni con artisti e operatori che muovono i loro passi al di fuori dei circuiti ufficiali ma con le radici ben piantate sul terreno delle contraddizioni sociali, delle mediazioni culturali e degli inevitabili disagi determinati dall’appartenere ad una frangia marginale e spesso contradditoria, ma al contempo così ricca di spunti, per sollecitare un’approfondita analisi sociale, etica e artistica.

Per quel che riguarda i concerti, questa premessa si concretizza mediante la scelta di gruppi musicali che, provenendo da aree geografiche differenti, mettono al centro della loro ricerca artistica e musicale sonorità e contaminazioni multietniche.
Per quel che riguarda invece il cartellone teatrale, il filo conduttore è più direttamente legato al tentativo di riunire in una programmazione organica alcune delle più interessanti realtà artistiche nazionali che hanno come oggetto del loro lavoro il teatro in carcere, il disagio e le contraddizioni sociali.”

Sandro Baldacci
Direttore Artistico

Il progetto è sostenuto da Compagnia di San Paolo